GENOVA - GE (I)

BASILICA DI NOSTRA SIGNORA ASSUNTA DI CARIGNANO

ORGANO WILLEM HERMANS - 1660

 


 

Notizie

 

La discesa in Italia nel XVII secolo di un costruttore d'organi fiammingo, il padre gesuita Willem Hermans, determin˛ una svolta sensibile nell'ideale sonoro fino allora perseguito. Alla severa fisionomia dell'organo italiano cinquicentesco, impostato sulle tenui sonoritÓ del registro Principale e dei suoi armonici superiori costituenti il ripieno, dei Flauti in ottava, in duodecima e in quintadecima, si aggiungono nuovi registri caratteristici d'oltralpe come la Sesquialtera, il Cornetto e nuovi tipi di ance.

Il nostro organo incorpora conseguentemente le novitÓ sopracitate. La movimentata cassa Ŕ condotta a finissimi integli del Santacroce; le portelle dipinte da Paolo Brozzi e Domenico Piola sono curvilinee e seguono l'andamento delle canne di prospetto disposte in sette campate o torricelle.
La disposizione fonica originaria comprendeva cinquanta registri distribuiti su tre tastiere.

 


 

Composizione Fonica

 

Dettaglio non disponibile

 


 

Ulteriori immagini

 

organo-Genova-Ns.Signora-Assunta2.jpg (109987 byte)

organo-Genova-Ns.Signora-Assunta3.jpg (154996 byte)