CUGGIONO - MI (I)

BASILICA ARCIPRETALE DI S. GIORGIO

ORGANO EUGENIO BIROLDI (1817) rifatto dai Fratelli PRESTINARI (1862)

 


 

Scheda Tecnica

 

Costruito dal varesino Eugenio Biroldi nel 1817 riutilizzando materiale fonico dell'organo posato nel 1644 da Michelangelo Valvassori, stato rifatto dai Fratelli Prestinari nel 1862
Lo strumento si presenta ricco delle stratificazioni storiche rivenienti da vari ma assai qualificati interventi.
Collocato in cantoria, dalla parte epistola fuori dell'area presbiteriale, in una cassa ricca di motivi decorativi, presenta un prospetto risalente al Biroldi suddiviso in 5 campate: la centrale composta da 25 canne a cuspide, le laterali di 9 canne ciascuna.
Sopra le capate dispari sono disposti gli organetti morti.
Le bocche sono allineate, il labbro superiore a mitria.
Consolle a finestra, registri a manetta disposti su due file
L'organo stato restaurato nel 1993 dalla Bottega Artigiano Gianfranco Torri di Cesano Boscone.

 


 

Composizione Fonica

 

Terzamano Principale Bassi 16
Fagotto Bassi Principale Soprani 16
Trombe Soprani Principale Bassi 8
Violoncello Bassi Principale Soprani 8'
Corno Inglese Soprani Principale II Soprani 8
Clarone Bassi 4 Ottava Bassi 4
Voce Celeste Soprani Ottava Soprani 4
Serpe Arabo Bassi XII Bassi
Clarino Soprani XII Soprani
Violone Bassi 8 XV
Viola Bassi 4 XIX - XXII
Flauto Traversiere XXVI - XXIX
Violetta Soprani 4 XXXIII - XXXVI
Violino I Soprani 8 XXXX -XXXXIII
Violino II Soprani Contrabbassi
Fluttone Bassi Basso I 8
Flauto in Ottava Basso II 8
Ottavno Soprani Bombarde
Voce umana Tromboni
Cornetta a tre ordini

 

Accessori:
- Pedaletti per Trombe, Fagotto; Unione Tasto-Pedale, Corno Inglese